top of page
Cerca

L'esperienza di "essere-piede"


ovvero: cosa è successo- durante e dopo- il workshop di Yamuna Footfitness


Quanto spazio c'è nei piedi?

(spunto di riflessione)



Innanzi a tutto: sono state due ore di ampio respiro, leggere, scivolate via fra un esercizio e l'altro.

Mariangels ha una capacità di raccontare le cose del corpo, spiegare gli esercizi (non banali, perché spesso toccano luoghi piccoli e inaspettati della nostra anatomia) che facilita e accompagna pienamente.


Cosa ho portato a casa?


La misteriosa e perfetta capacità di aprirmi al passo attraverso i piedi, il dialogo che posso creare fra la loro struttura e le altre parti del corpo, la leggerezza che divento se imparo ad abitarmi in questa parte di territorio corporeo, che è inizio, fine e ponte: questo è solo un piccolo riassunto, che continua ad arricchirsi, cangiante, ad ogni passo che creo.


E ancora: bacino e schiena che ritrovo con naturalezza e comodità, la circolazione che si riattiva, il percepire una nuova forza nelle gambe.


La consapevolezza di saper creare stabilità cambia le prospettive e la percezione delle cose: è una faccenda che chiamo fiducia nei miei mezzi, da cui l'abilità di appoggiare il piede a terra come atto radicale, "relativo alla radice, cioè all'intima essenza di qualcosa".

La mia, in questo caso.


Mi sento con una presenza diversa, lucida e di scambio fluido con l'ambiente: la sensazione di sapere come muoversi in modo efficace e flessibile nei piedi si riflette, potente, in modo trasversale fino sfera mentale!


Il prossimo workshop è sul bacino,e non vedo l'ora di entrare nel suo mondo!



Next: 21/10/23

"Bacino e Potere: conoscere il bacino e la sua energia attraverso Yamuna body rolling"




31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page